SiteLock

Andrea Viviani: Le Ospiti, Galleria Teseo Arte, Milano, dal 14 al 28/11/2019

La mostra “Le Ospiti” a cura di Marco Teseo e Alessandra Valota, conclude il calendario degli eventi del 2019 della Galleria Teseo Arte, a Milano.
In esposizione dal 14 al 28 novembre è possibile ammirare le allegre e sognanti opere di Andrea Viviani, scultore trentino, che da anni rende arte la ceramica, sbucare da un tappeto di foglie autunnali.

Con un corpus di oltre 20 sculture, i suoi lavori uniscono spirito concettuale e spirito figurativo che riuscendo a proiettare in un immaginario infinito di forme ed evocazioni, stupiscono lo spettatore sulla straordinaria mutevolezza del materiale.
Proprio attraverso le molteplici sfaccettature delle opere, infatti, i soggetti vengono parzialmente celati e/o a volte dissacrati. Il riconoscimento ne diviene possibile solo attraverso l’interpretazione polisemica delle varie prospettive.
Dai tempi più antichi l’utilizzo della ceramica ha stimolato la fantasia dei più grandi esponenti artistici. È con l’intrigante e costante ricerca di Andrea Viviani che il nobile materiale ci porta in un mondo alchemico, dove Totem di casette alternandosi a sfere, sfidano la forza di gravità. Ne rimane uno spazio di limbo dove precarietà e ambivalenza richiamano lo spazio dell’esistenza umana.
Lo spettatore, si trova di fronte a volti di pesci umanizzati caratterizzati da espressioni bizzarre che ricordando le caricature di Giorgio Forattini, si scrutano, interrogano e creano dubbi e domande.
Ed ecco che la materia è plasmata da una sensibilità poetica, l’arte diventa un racconto, manifesto, e come parole, definisce un concetto nello spazio, trasmesso come una voce narrante, quasi come fossimo in una sinestesia , le parole vengono viste, il colore sentito, la forma percepita.
La complessità della realizzazione nelle opere di Andrea, definisce un disegno apparentemente disordinato che ha la natura dei sogni, dei desideri e pensieri dell’artista, saldati e impressi in una realtà dove ordine e disordine creano sintonia.
Il valore artistico è l’eccezionale capacità evocativa delle opere in grado di suscitare forti e vive sensazioni in chi osserva. Le opere, scultoree, rappresentano un percorso differente di volta in volta.
La ceramica viene modellata, levigata, patinata, come se la mano della natura la plasmasse con il linguaggio della Fantasia.
Un’arte figurativa che non si guarda, ma si sente”, un’arte che si guarda sentendo.

Andrea Viviani nasce a Tione di Trento nel 1970. Da sempre appassionato all’arte ha cominciato a praticare la pittura in tenera età. Durante il periodo universitario frequenta Campiglio e la Galleria d’Arte dei fratelli Orler. Qui conosce, tra gli artisti che gravitavano in galleria, Riccardo Schweizer (1925/2004). Maestro di grandi insegnamenti e convinzioni, “…bisogna disimparare per far posto alla poesia…in definitiva l’opera d’arte è una somma di errori…” è proprio Riccardo Schweizer che nel 1999 gli fa conoscere Roger Capron (1922/2006), importante artista ceramista francese che viveva a Vallauris, località francese conosciuta per essere stata la culla, nella seconda metà del 900, della ceramica moderna e contemporanea.
Lavorando per vari periodi in Provenza, presso l’Atelier Capron, Viviani entra nel mondo della scultura ceramica.
Ritornato in Italia nel 2002 apre il suo Studio d’Arte a Madonna di Campiglio, dove attualmente vive e lavora. Iniziano qui importanti collaborazioni con architetti e gallerie d’arte. Nel 2007/2008 collabora con “Il Sole 24 ore” per l'inserto “Progetto Manager” con dipinti e opere grafiche a commento degli articoli pubblicati.
In questi anni Viviani ha partecipato a numerose mostre presso gallerie pubbliche e private in Italia e all’estero aggiudicandosi riconoscimenti istituzionali e vincendo concorsi pubblici per la realizzazione di Opere d’Arte di rilievo. Ad oggi alcuni suoi lavori sono presenti in importanti istituzioni Museali: in Germania presso il Keramic Museum Westerwald di Hohr-Grenzhausen, in Svizzera presso il Musée de Carouge a Ginevra, in Italia presso il Museo dell’Accademia delle Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia e presso il Museo delle Ceramiche Cielle di Castellamonte (TO), per citarne alcune.

Mostre
2019. 
Milano, Le Ospiti. Galleria Teseo Arte, a cura di Marco Teseo e Alessandra Valota. Dal 14 al 28 novembre. Personale; Repubblica di San Marino, Terre Aritmiche. Galleria d'arte Spazio Onofri, a cura di Andrea Della Balda e Maria Grazia Selva. Dal 14 settembre al 5 ottobre. Personale; Madonna di Campiglio, Le mille facce della montagna. Sala della Cultura di Madonna di Campiglio, a cura di Giulia Cirillo e Cesare Orler. Dal 20 al 27 Luglio. Collettiva.; Albissola, Nebulosa Marina. Installazione scultorea permanente per il Comune di Albisola, a cura dell’Assessorato per le Opere Pubbliche e il Turismo; Brescia, Quante storie sulla luna, Galleria Colossi Arte Contemporanea. Dal 13 Aprile al 27 Luglio. Collettiva
2018. Milano, Teseo Arte, dal 1  al 31 Dicembre, collettiva.; Milano, Grand Art, Galleria Colossi Arte dal 9 all'11 Novembre. Collettiva; Milano, VS Arte Contemporanea, Dal 6 Dicembre al 6 Gennaio 2019, collettiva.; Padova, Arte fiera, Galleria Colossi Arte. Dal 15 al 19 novembre. Collettiva.; Gualdo Tadino, Andrea Viviani. Lost in ceramics, Museo Civico Rocca Flea. Dall' 8 al 30 settembre. Personale.; Castellamonte, Ceramics in love 58, Palazzo Botton, Museo della Ceramica. Dal 18 agosto al 2 settembre. Collettiva; Madonna di Campiglio, Floating Flowers, installazione site specific. Dal 3 agosto al 3 settembre; Ascoli Piceno, Menzione d’onore conferita alla Biennale Internazionale di Ceramica, Museo dell’Arte Ceramica, Musei Civici di Ascoli Piceno. Dal 1° maggio al 30 dicembre. Collettiva; Padova, Tra Materia e Forma, Mediolanum Art Gallery, a cura di Colossi Arte Contemporanea. Dal 20 aprile al 20 maggio. Collettiva; Genova, Arte Fiera, Galleria Colossi Arte. Dal 15 al 19 febbraio. Collettiva.
2017. Carouge, Ginevra. Vincitore del primo premio al Concorso Internazionale di Ceramica Carouge 2017. Esposizione presso il Museo di Carouge. Dal 16 settembre al 10 dicembre. Collettiva; Perugia, Andrea Viviani. Playground, Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci”, Temporary Academy 13, a cura di Emidio De Albentiis. Dal 5 al 18 luglio. Personale; Roma, Living Nature, MACRO Testaccio, a cura di Antonietta Campilongo. Dal 9 al 10 giugno. Collettiva; Cinisello Balsamo, Andrea Viviani. Playground, Villa Ghirlanda Silva, a cura di Antonio Lombardo. Dal 27 maggio al 26 giugno. Personale; Trento, vincitore del concorso per la realizzazione di un’opera d’arte presso le scuole Crispi
2016. Lugano, RESPECT Rebirth/Third Paradise International Mail Art Exhibition, via della Campagna n. 22, a cura di Erco Art Lab. Dicembre. Collettiva; Torino, Linguaggi pittorici in dialogo, Galleria 20. Dal 6 al 20 ottobre. Collettiva; Roma, Andrea Viviani. Ritmi instabili, Musei di Villa Torlonia, Casina delle Civette, a cura di Gianluca Ranzi. Dal 17 settembre 2016 al 15 gennaio 2017. Personale
2015. Milano, Andrea Viviani. Watermedium performance, EXPO 2015, piazzetta Regione Emilia Romagna. 5 ottobre. Personale; Madonna di Campiglio, Andrea Viviani. Volo libero, Galleria Orler. Dal 15 aprile al 15 luglio. Personale; Bologna, Setup Art Fair, galleria Artissima. Dal 23 al 25 gennaio. Collettiva; Tesero, vincitore dal concorso per la realizzazione di un’opera d’arte presso la casa di riposo Giovannelli
2014.  Novara, Premio Città di Novara, Palazzo Bellini di Oleggio. Dal 15 al 30 novembre. Collettiva; St. Johann, Austria, Europaischer Kunstler Kintz Art, MUSEO St. Johann in Tirol. Dal 18 al 23 novembre. Collettiva; Madonna di Campiglio, Andrea Viviani. Il viaggio, Galleria Orler. Dal 2 al 10 aprile. Personale; Ferrara, Mostra nazionale di scultura San Giorgio e il drago, Palazzo delle Poste. Dal 12 al 23 aprile. Collettiva


Andrea Viviani: Le Ospiti
A cura di:  Marco Teseo e Alessandra Valota
Inaugurazione: Giovedì 14 novembre, ore 18,30
Dal 14 al 28/11/2019

Orari: Lunedì - Venerdì: 10.30 - 13.30 / 15.00 - 19.00; sabato: 10.30 - 13.00
Ingresso: libero
Informazioni: T. +39.02.91092271 - M. +39.338.2823376 - www.teseoarte.com  - info@teseoarte.com

Galleria Teseo Arte
Corso Italia 14
20122 Milano

 

Print Friendly, PDF & Email
(Visited 52 times, 5 visits today)
Condividi su: