SiteLock

Archivi categoria : Meeting

Dialogo sul Presente, I Sette Messaggeri, Giardino della Triennale Milano, ore 18.30, 8/09/2020, Milano

Con il Dialogo sul Presente, l'8 settembre alle ore 18.30 riprendono nel Giardino della Triennale di Milano gli incontri de I Sette Messaggeri, organizzati da Fondazione Maimeri e moderati da Andrea Dusio, collaborando alla programmazione di "Triennale Estate”. La rassegna è iniziata martedì 23 giugno con l’inaugurazione della mostra “Dynamiche Infinite” di Maurizio Gabbana.
Un racconto di Dino Buzzati, I sette messaggeri, è il tracciante di questo ciclo di incontri che si interroga sul nostro presente, sospeso tra due universi. Sette incontri come sette messaggeri, ciascuno dei quali, in forme e linguaggi diversi, porta un dispaccio dal mondo che ci siamo lasciati alle spalle e una visione della nuova realtà che stiamo attraversando.


I mesi che abbiamo attraversato ci pongono di fronte continuamente alla questione della lettura della realtà e della sua distorsione. Giornali tradizionali e new media hanno dovuto ripensare non solo linguaggi e formati, aprendosi a nuove forme di racconto, ma si sono dovuti interrogare sul senso e sulla direzione del loro lavoro di documentazione della realtà.
Con Anna Maria Testa, pubblicitaria e saggista, i giornalisti e scrittori
Francesco Costa (Post), Jacopo Tondelli (Gli Stati Generali) e Dario De
Marco (Esquire), il documentarista Francesco Clerici parleranno di
narrazione del presente. Paolo Saporiti, musicista e cantautore milanese, al termine del dialogo suonerà in versione acustica alcuni pezzi della sua produzione solista e dalle sue collaborazioni.


Andrea Dusio, giornalista e saggista, milanese, classe 1970, vive tra Roma e Milano. Ha scritto per Diario, Il Nuovo, Giudizio Universale, Il Giornale, Linkiesta, Pagina 99, Rockerilla. Collabora con le testate b2b del Gruppo Tespi. Per Culture si occupa di progettazione e curatela di interventi nel settore cultura. Scrive di arte, cinema, musica. Ha scritto a lungo di arte antica e contemporanea per molte testate, pubblicando per Cooper il saggio “Caravaggio White Album” e “Caravaggio Timeline” e "L'Altra Milano" (Espress Edizioni 2012), la prima guida storico/artistica dedicata alle periferie milanesi. Appassionato di musica rock e jazz, scrive recensioni e approfondimenti su magazine specializzati. Appassionato di ciclismo, atletica e sci.


La Triennale di Milano
viale Emilio Alemagna 6
20121 Milano
T. +39 02 72434-1 - info@triennale.org - www.triennale.org
www.fondazionemaimeri.it - Silvia Basta - M. +393482253405 - Silviainfinito4@gmail.com


Print Friendly, PDF & Email

100 anni di Federico Fellini al Mettting di Rimini, 20/08/2020

 

In occasione dei 100 anni di Federico Fellini (20/01/1920), il Meeting presenta un grande evento "L’artista e l’amico Federico Fellini" per ricordare e riscoprire il maestro riminese, 5 volte Premio Oscar. Un omaggio all’autore de La Dolce Vita, Amarcord, La strada, I Vitelloni, attraverso la voce degli artisti che lo hanno conosciuto, amato, citato e che, attraverso di lui, hanno deciso di intraprendere la loro carriera nel mondo del cinema. Il Comune di Rimini, sua terra natale, ha deciso di dedicargli un intero anno di festeggiamenti e iniziative."Non poteva mancare in questo anno centenario - sottolinea Francesca Fabbri Fellini - questa serata che sarà “un amarcord”, un cenacolo di amici chiamati da me. Ciascuno racconterà “il suo Fellini” come l’amico, il maestro, il “faro” come era chiamato dai collaboratori di Cinecittà".
La giornalista Francesca Fabbri Fellini, ultima erede del Maestro, ha condotto con il prezioso intervento del grande direttore della fotografia Blasco Giurato, e ha dialogato con Antonio Monda e Eugenio Cappuccio. La serata è stata arricchita da numerosi contributi di importanti artisti come: Giuseppe Tornatore, Sergio Rubini, Nicola Piovani, Matteo Garrone, Liana Orfei, Pupi Avati, Paolo Virzì, Carlo Verdone, Wes Anderson e altri, amici e allievi del cinque volte premio Oscar Fellini.

La serata è stata realizzata in collaborazione con la Cineteca, il Comune di Rimini, il sostegno di Gruppo Hera e IEG Expo e con il supporto fotografico dell’archivio del grande fotografo Carlo Riccardi, che l’Archivio ha gentilmente concesso al Meeting.
Le stesse immagini che proprio in queste settimane sono esposte a Roma a “Spazio5”.
L'Archivio raccoglie oltre tre milioni di negativi ed è iscritto alla Soprintendenza Archivistica per il Lazio in quanto Patrimonio di Interesse Nazionale.

Francesca Fabbri Fellini: "Io me lo porto dentro come un mago dei sogni meraviglioso, che con la sua bacchetta magica si è presentato il primo giorno nel nostro incontro. E' stato il giorno del mio battesimo, dove lui e la zia Giulietta sono stati i miei padrini. Il dono più grande che mi ha dato è di essere diventata una visionaria. Oggi lo sono, e tutto il mio grazie l'ho voluto mettere nel mio corto dedicato a lui".

FONDAZIONE E MUSEO FEDERICO FELLINI
Rimini, Via Guglielmo Oberdan, 1
http://www.federicofellini.it - T.+39 054150085 - museo@federicofellini.it

FELLINI100
Celebrazioni per il Centenario della nascita di Federico Fellini
MiBACT – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo
Piazza Santa Croce in Gerusalemme 9/a - 00185 Roma
T. 06 67233484 - fellini100@beniculturali.it

Fellini Day. Rimini, Grand Hotel, 1983

Print Friendly, PDF & Email

l’OFFICINA della SCULTURA. GLI ATELIER NASCOSTI, 7 > 31 ottobre 2019, Milano, Bergamo, Arcore

Come si plasma l’argilla? E come si fonde il bronzo? Quali gli strumenti? Come sperimentare, toccare, modellare? In quali luoghi le idee si trasformano in tridimensione? Tanti quesiti per un progetto alla scoperta del mestiere dello scultore. l’Officina della Scultura risponde a queste e ad altre domande aprendo alcuni atelier durante il mese di ottobre e, anche per questa seconda edizione, sceglie tre protagonisti e tre luoghi: a Milano lo studio di Kengiro Azuma, a Bergamo la casa studio di Piero Cattaneo e ad Arcore (MB) la casa archivio di Nanni Valentini.
Tre artisti del Novecento, scultori capaci di rinnovare tecniche tradizionali con approcci e stili diversi, a tratti complementari. Attraverso visite guidate, laboratori e workshop, tutte attività gratuite, il pubblico grazie a due modalità specificatamente dedicate la prima al mondo scuola, la seconda agli adulti, è invitato a entrare in luoghi di norma chiusi o riservati agli addetti ai lavori, per scoprire gli spazi della creatività dove le opere d’arte nascono e prendono forma.
Il progetto, ideato e promosso da Associazione Piero Cattaneo di Bergamo, si pone come obbiettivo non solo di divulgare e promuovere la conoscenza dell’arte e delle tecniche ma anche di realizzare una vera e propria mappatura di artisti, luoghi e storia lunga oltre un secolo. l’Officina della Scultura presenta questa II edizione con il patrocinio di Regione Lombardia, Città Metropolitana di Milano, Comune di Milano, Provincia di Bergamo, Comune di Bergamo, Provincia di Monza Brianza, Comune di Arcore e Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia.
Grazie alla partecipazione degli eredi degli artisti, le visite guidate per il pubblico di adulti saranno condotte personalizzando il racconto non solo verso i valori artistici e le tecniche ma anche attraverso la descrizione del lavoro e della pratica quotidiana.
L’OFFICINA della SCULTURA. GLI ATELIER NASCOSTI II edizione dal 7 al 31 ottobre 2019 offre visite guidate e workshop gratuiti negli studi di Kengiro Azuma, Piero Cattaneo, Nanni Valentini,con la collaborazione di ADMaiora, gruppo specializzato in divulgazione didattica, e dell’artista ed educatrice museale Clara Luiselli, sono previsti laboratori ed esperienze tattili in cui i bambini e i ragazzi, dalle elementari agli istituti d’arte e ai licei, potranno non solo toccare le opere, ma capire le tecniche utilizzate, sperimentando in prima persona cosa significa creare. L’esperienza interattiva negli atelier prevede l’utilizzo di materiali e strumenti per dare una forma alla propria creatività.


Kengiro Azuma
| La forma interiore “Abbiamo l’occhio per vedere la luce, abbiamo l’orecchio per sentire il suono, abbiamo il cuore per sentire il tempo, sento la voce della stella, sento la voce dell’universo, sento la voce del nulla.
Kengiro Azuma (1926-2016), giapponese di nascita e milanese d’adozione, si è ispirato alla tensione plastica degli opposti: liscio e ruvido, pieno e vuoto, lucido e opaco, che riflette la contrapposizione della vita quotidiana: un dinamico equilibrio di realtà complementari poiché nulla può esistere senza il suo opposto.


Piero Cattaneo | Imprimere - riflettere “Con le mie opere credo di aver dato testimonianza del mio tempo nella mia vita”.
Piero Cattaneo (1929-2003) dagli esordi ha dedicato la sua ricerca alla scultura, utilizzando bronzo, acciaio inox e altri materiali. Creatore di mondi e architetture fantastiche, ha saputo unire il quotidiano con la materia fondendo pezzi unici che raccontano una storia e che riflettono le dinamiche del suo vivere.

Nanni Valentini | Le verità della terra “Il mio è fare, un fare primitivo, arcaico: è forse una pittura in rilievo dove la tavolozza è ottenuta dalle terre e l’immagine dai segni.
Nanni Valentini (1932-1985) ha raccontato la propria ricerca artistica attraverso la lavorazione della terra con l’aggiunta di altri elementi, dagli ossidi metallici, come la ruggine, a quelli chimici, come la soda, dando vita a un impasto animato da un’alchimia sorprendente di colori.

casa archivio Nanni Valentini via Tiziano 44/a Arcore MB


L’Associazione Piero Cattaneo, costituitasi il 14 gennaio 2010 come organismo senza fini di lucro, nasce con l’intento di promuovere la figura dell’artista Cattaneo (Bergamo 1929 – 2003), personalità dalla vivace creatività e la cui ricerca artistica si è imposta nel panorama dell’arte del XX secolo in più ambiti disciplinari: dalla scultura, suo primo strumento espressivo, alla medaglistica sino al campo dell’illustrazione. Divulgare la conoscenza della sua esperienza in relazione al contesto storico culturale in cui ha operato; studiare e diffondere l’andamento delle ricerche artistiche nel corso della seconda metà del ‘900 e proporre un dialogo aperto con le nuove realtà emergenti del XXI secolo è un obbiettivo importante di cui questa istituzione vuol farsi portatrice. L’Associazione è aperta a chiunque condivida le finalità di questo progetto culturale e a tutti coloro che vogliono comprendere più da vicino la dimensione dell’arte.

l’OFFICINA della SCULTURA. GLI ATELIER NASCOSTI
II edizione

Dal 7 al 31 ottobre 2019 visite guidate e workshop gratuiti
Ufficio stampa: adicorbetta comunicazione@adicorbetta.org - T.+39 02 36594081
ASSOCIAZIONE PIERO CATTANEO: info@pierocattaneo.org - T.+39 333 2698886 - officina scultura #officinascultura - www.pierocattaneo.org

Print Friendly, PDF & Email

CagliariPaesaggio, Teatro Comunale di Castello e sedi varie, un mese di eventi, concerti, mostre e performance, meeting, Cagliari

Alla conferenza stampa, MILANO, Museo del 900, 29/06/2017, hanno partecipato: Paolo Frau, Assessore alla Cultura e al Verde pubblico del Comune di Cagliari; João Nunes, Docente universitario, Architetto di Paesaggio; Antonello Sanna, Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura dell’Università di Cagliari; Nicola Di Battista, Architetto, Direttore di Domus. Prende il via a luglio CagliariPaesaggio. Cagliari protagonista e suggestivo palcoscenico di una…
Per saperne di più

IL PATRIMONIO ARTISTICO ITALIANO: UN TESORO DA TUTELARE, Accademia Carrara di Bergamo

Convegno «Il patrimonio artistico italiano: un tesoro da tutelare» "L'Arte, un patrimonio da tutelare", Accademia Carrara di Bergamo Relatori: Giorgio Gori (Presidente della Fondazione e Sindaco di Bergamo), Gianluca Venturini Guerrini (Amministratore Delegato AON Benfield Italia S.p.a), Lia Perucchini (Dirigente Specialty Lines di Aon Benfield Italia S.p.A), Angelo Piazzoli (Segretario Generale Fondazione Credito Bergamasco), Maria Cristina…
Per saperne di più