SiteLock

Archivi categoria : In evidenza

ConiglioViola con Fausto “Krausto” Collarino firma il video “Cosa ti aspetti da me”: il nuovo brano di Loredana Bertè per il Festival di SanRemo 2019

“Cosa ti aspetti da me”: il nuovo brano di Loredana Bertè per il Festival di SanRemo 2019. Il video è firmato da ConiglioViola insieme a Fausto “Krausto” Collarino e con la collaborazione della giovane animatrice Giulia Landi. ConiglioViola rinnova così il sodalizio artistico con la cantante già siglato nel 2006 per “Strade di Fuoco”/ Kill Lola Project. Il cartoon narra l’anti-favola di…
Per saperne di più

TEMPI NUOVI, Maurizio Micheli e Iaia Forte, Il Teatro Manzoni, Milano, dal 7 al 24/02/2019

Compagnia Enfi Teatro e Teatro Stabile del Veneto
presentano

Maurizio Micheli e Iaia Forte

TEMPI NUOVI

scritto e diretto da: Cristina Comencini

con: Sara Lazzaro e Nicola Ravaioli

Scene: Paola Comencini
Costumi: Antonella Berardi
Aiuto alla regia: Paola Rota
Assistente alla regia: Jacopo Angelini

 

Iaia Forte

Tempi nuovi mette in scena un nucleo familiare investito dai cambiamenti veloci e sorprendenti della nostra epoca: elettronica, mutamento dei mestieri e dei saperi, nuove relazioni. Un terremoto che sconvolge comicamente la vita dei quattro personaggi: un padre, una madre e i due figli e li pone di fronte alle contraddizioni, alle difficoltà di un tempo in cui tutto ci appare troppo veloce per essere capito, ma in cui siamo costretti a immergerci e a navigare a vista. Giuseppe è uno storico che vive circondato da migliaia di libri, carico di tutto ciò che ha studiato e scritto. Il figlio Antonio vola invece leggero nella sua epoca fatta di collegamenti rapidi e senza legami col passato, tranne quando deve scrivere il compito sulla resistenza e ha bisogno del sapere del padre. Sabina è la moglie di Giuseppe, una giornalista che ha seguito un corso di aggiornamento sull'elettronica, per imparare a dare una notizia in tre righe e non essere sbattuta fuori dal giornale, e si sente per questo, come ripete spesso al marito, moderna. Clementina è la figlia maggiore della coppia che vive fuori casa e che ha in serbo per i due genitori, che la credevano felicemente fidanzata con Davide, una notizia che metterà a dura prova la modernità di Sabina. Ma anche Giuseppe nel finale prepara un grande colpo di scena per i suoi familiari, perché non vuole essere l'unico a portare tutto il peso del passato e della Storia: "Volevate fare faticare solo me, portare tutto il peso di quegli oggetti con le pagine? Mentre voi tranquilli, leggeri, veloci, giovani... No, non ci sto!"
Cristina Comencini, da sempre sensibile ai grandi temi del nostro tempo, orchestra questa vicenda in cui Maurizio Micheli e Iaia Forte ci accompagneranno con il loro estro verso il colpo di scena finale ponendoci di fronte alle contraddizioni di un tempo in cui siamo costretti a immergerci e a navigare a vista.

Una commedia che pur toccando tutti i cambiamenti che hanno radicalmente mutato la nostra vita, dall'invasione della tecnologia alla perdita di quei valori fondanti la famiglia "tradizionale" e della società, ce li propone con il sorriso in 90 minuti che passano senza accorgersene. Uno spettacolo da vedere assieme genitori, figli e nipoti per poi discuterne.

Maurizio Micheli


Tempi nuovi
Dal
7 al 24/02/2019
Orari
: feriali ore 20,45 - domenica ore 15,30

Durata: 90 minuti  - Non è previsto intervallo.
Biglietti: Poltronissima Prestige € 35,00 - Poltronissima € 32,00 - Poltrona € 23,00; Poltronissima under 26 € 15,50
Ufficio Stampa: Manola Sansalone - stampa@teatromanzoni.it - T. 02 763690630 - M. 338 9306431
Informazioniwww.teatromanzoni.it - T. 02 7636901 -  Fax 02 76005471

Il Teatro Manzoni
Via Manzoni 42
20121 Milano

Print Friendly, PDF & Email

Max Papeschi e Max Fontana: MAX VS MAX, Mondadori Store di piazza Duomo, Milano, 4 febbraio ore 18.30

st art. L’arte per tutti

Milano, Mondadori Megastore, piazza Duomo 1

MAX VS MAX

Presentazione lunedì 4 febbraio ore 18.30


Nello spazio eventi al 3° piano del Mondadori Store di piazza Duomo, “Start L’arte per tutti”  presenta il libro MAX VS MAX (Giunti editore), che mette a confronto due personaggi estremi: Max Papeschi e Max Fontana. Il primo celebre artista reale, ma dalla biografia tanto folle da sembrare inventata; il secondo artista inventato, ma dalla storia al limite del plausibile.

Un po' catalogo d’arte, un po' pamphlet, MAX VS MAX è sicuramente un libro senza precedenti che racconta la storia di un incontro/scontro tra due artisti a dir poco elettrizzanti.
Da una parte Max Papeschi, famigerato quanto tangibile, come la sua opera più famosa, la donna nuda con testa di Topolino su sfondo di una svastica gigante che ha scandalizzato il mondo. Dall’altra l’inafferrabile Max Fontana che di fatto non esiste, se non nel romanzo, ormai di culto, “Il più grande artista del mondo dopo Adolf Hitler”, nato dalla penna e dalla mente di Massimiliano Parente.
Una sfida giocata attraverso una selezione di irriverenti e sarcastiche opere d’arte, inframezzate da citazioni a sorpresa, commenti perentori e dialoghi al limite del surreale. Una messinscena architettata in un mondo immaginario, in cui i nostri tabù sono spinti alle corde insieme alle nostre più recondite inquietudini. Pop contro Dada, realtà contro finzione, verità contro paura. Chi vincerà? L’artista vero che sembra finto o l’artista inventato che appare reale? Solo il lettore più coraggioso potrà scoprirlo!

In occasione della presentazione del libro sono esposte, per la prima volta a Milano, alcune opere di MAX FONTANA tra le quali: la macchina per tagliare il numero dei parlamentari, il bottone dell’odio e Heil Mary! ,  letteralmente “Tecnica mista con volto di politico austriaco su mezzobusto di icona religiosa di sesso femminile”.
Opere tanto geniali quanto sconvolgenti, in cui quello che è reale può apparire finto e ciò che è vero può sembrare irreale.

Intervengono lo scrittore Massimiliano Parente e l’artista Max Papeschi.
Relatore il critico e curatore d’arte Angelo Crespi


st art. L’arte per tutti
MAX VS MAX
Presentazione: Lunedì 4 febbraio ore 18.30

Ingresso mostra: libero
Ufficio Stampa st art. L’arte per tutti: Maria Grazia Vernuccio - T. +39 335.1282864 - mariagrazia.vernuccio@gmail.com
Orari Megastore: 9 – 23
Informazioni: www.mondadoristore.it - #StartInStore

Mondadori Megastore
piazza Duomo 1
Milano

Print Friendly, PDF & Email

Artefiera Bologna, Fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea, Quartiere Fieristico di Bologna, dal 1/02 al4/02/2018

Con l’edizione 2019, Arte Fiera intraprende un percorso di rinnovamento su vari fronti, dall’immagine grafica al public program. È una fiera che punta sulla propria italianità, ma con uno standard di qualità internazionale; che sfrutta la propria forza sul moderno e l’arte postbellica, ma guarda alle tendenze contemporanee; che rafforza il suo legame con Bologna e la sua regione.
Simone Menegoi, Direttore Artistico di Arte Fiera


 


L’edizione 2019 di Arte Fiera, organizzata da Bologna Fiere dal primo al quattro febbraio, introduce un criterio inedito di partecipazione: le gallerie sono invitate a presentare una scelta ristretta di artisti (non più di tre per gli stand piccoli e medi, fino a un massimo di sei per gli stand più grandi). A ciò, si aggiunge un forte incentivo per gli stand monografici. Il senso della proposta è chiaro: privilegiare l’approfondimento e la specializzazione, incoraggiando i galleristi a presentare progetti ambiziosi e dal taglio curatoriale.
La risposta degli espositori è stata pienamente positiva, a cominciare dal fatto che circa un terzo delle gallerie partecipanti - una cinquantina - presenteranno degli stand monografici, che spaziano dal Moderno agli artisti emergenti.
A sostegno di questa linea verrannomesse in campo una campagna di inviti mirata a collezionisti di alto profilo e nuove iniziative riservate ai VIP.
Nel corso dell’edizione di quest’anno verranno assegnati i seguenti premi: Premio Mediolanum per la Pittura; Premio Arte e Progetto Jacobacci & Partners; Premio per la Fotografia Annamaria e Antonio Maccaferri; Premio #ContemporaryYoung; Premio ANGAMC e Premio Rotary Bologna Valle del Samoggia.

PUBLIC PROGRAM
La direzione artistica di Simone Menegoi porta ad Arte Fiera, oltre a una selezione accurata di gallerie nella Main Section e nella sezione Fotografia e Immagini in movimento, cinque grandi progetti. Il primo, nel padiglione 26, mette in mostra le gemme artistiche del territorio: la mostra Solo figura e sfondo, a cura di Davide Ferri, riunisce per la prima volta opere dalle collezioni istituzionali, pubbliche e private, di Bologna e della Regione Emilia-Romagna. Si tratta del primo episodio di un ciclo che prenderà il titolo complessivo di Courtesy Emilia-Romagna.
Il secondo, Oplà. Performing activitiesa cura di Silvia Fanti, è un programma di azioni che si svolgono in fiera, ai suoi margini e nella città, e comprende lavori di artisti italiani dal profilo internazionale: Alex Cecchetti,Cristian Chironi, Cesare Pietroiustie Nico Vascellari. Il terzo progetto è dedicato al ruolo formativo dell’arte per i ragazzi: per la prima volta saranno allestiti ad Arte Fiera i laboratori didattici micro//macrolegati al tema “Arte e Scienza”della Fondazione Golinelli.
Il quarto progetto è un programma di talkaffidato alla rivista Flash Art, che diventa “content partner” di Arte Fiera. Le conversazioni si concentreranno sull’arte in Italia oggi, sui suoi legami con il passato, sulle sue prospettive per il futuro.
Il quinto progetto, infine, è il primo ad accogliere i visitatori. L’area di ingresso, il Centro Servizi, ospiterà Hic et Nunc, una lounge creata dall’artista Flavio Favelli e dedicata a tutto il pubblico di Arte Fiera.

LE SEZIONI
La fiera si articola in due sezioni, Main Sectione Fotografia e Immagini in movimento.
La prima spazia dal Moderno e dall’arte postbellica, storici punti di forzadi Arte Fiera, fino al contemporaneo di ricerca. La sezione di Fotografia, aperta al video ecompletamente rinnovata nei contenuti, è affidata alla direzione artistica di Fantom, piattaforma curatoriale nata tra Milano e New York nel 2009, rappresentata da Selva Barni, Ilaria Speri, Massimo Torrigiani e Francesco Zanot. Sono 141le gallerie partecipanti, di cui 128 nella Main Sectione, 18 nella sezione Fotografia e Immagini in movimento, 5 gallerie sono in entrambe le sezioni.

MAIN SECTION
10 A.M. ART, MILANO; A+B, BRESCIA; A01, NAPOLI; ABC -ARTE, GENOVA; AF, BOLOGNA; AICA, MILANO, NAPOLI; ANTIGALLERY, MESTRE (VE); ARMANDA GORI, PRATO, PIETRASANTA (LU); ARTEA, MILANO; ARTESILVA, SEREGNO (MB); GALERIE ROLANDOANSELMI, BERLIN, ROMA; PIERO ATCHUGARRY, GARZÓN,MIAMI; ALESSANDRO BAGNAI, FOIANO DELLA CHIANA (AR); ANTONIO BATTAGLIA, MILANO; BIASUTTI & BIASUTTI, TORINO; BONIONI ARTE, REGGIO EMILIA; BOXART, VERONA; FLORA BIGAI, PIETRASANTA (LU); GIOVANNI BONELLI, MILANO; ALESSANDRO CASCIARO, BOLZANO; ANTONELLA CATTANI, BOLZANO; C+N CANEPANERI, MILANO, GENOVA; CA' di FRA’, MILANO; CAMPAIOLA, ROMA; CAR DRDE, BOLOGNA; CARDELLI & FONTANA, SARZANA (SP); CARTE SCOPERTE, MILANO; CINQUANTASEI, BOLOGNA; CLIVIO, PARMA, MILANO; CONCEPTUAL, MILANO; CONTINI, VENEZIA, CORTINA D'AMPEZZO (BL); COPETTI, UDINE; CORTESI, LONDON, MILANO, LUGANO; GALLERIACONTINUA, SAN GIMIGNANO (SI), BEJING, LES MOULINS, HABANA; GLAUCO CAVACIUTI, MILANO; MAURIZIO CALDIROLA, MONZA (MB); MAURIZIO CORRAINI, MANTOVA; DE' BONIS, REGGIO EMILIA; DE' FOSCHERARI, BOLOGNA; DELLUPIARTE,MILANO; DENIARTE, ROMA; DEP ART, MILANO; DI PAOLO ARTE,BOLOGNA; MONICA DE CARDENAS,MILANO,ZUOZ, LUGANO; TIZIANA DI CARO, NAPOLI; UMBERTO DI MARINO, NAPOLI; E3, BRESCIA; EIDOS, ASTI; ERMES-ERMES, VIENNA; FABBRICA EOS, MILANO; FEDERICA SCHIAVO GALLERY, MILANO, ROMA; FORNI, BOLOGNA; FRANCESCA ANTONINI, ROMA; FREDIANO FARSETTI, MILANO; RENATA FABBRI, MILANO;STEFANO FORNI, BOLOGNA; GALLERIA DELLO SCUDO, VERONA; GIAN MARCO CASINI GALLERY,LIVORNO; GIRALDI, LIVORNO; GRANELLI, CASTIGLIONCELLO (LI), LIVORNO; GUASTALLA CENTRO ARTE, LIVORNO; GUIDI&SCHOEN,GENOVA; STUDIO GUASTALLA, MILANO; IL CHIOSTRO, SARONNO (VA); IL MAPPAMONDO, MILANO; KANALIDARTE, BRESCIA; LABS,BOLOGNA; L’ARIETE, BOLOGNA; L’ELEFANTE,TREVISO; L'INCONTRO, CHIARI (BS); MATTEOLAMPERTICO, MILANO;ANNA MARRA, ROMA; GALLERIA MAZZOLI, MODENA, BERLIN; MAAB, MILANO; MAGMA, BOLOGNA; MARCOLINI, FORLI’; MARCOROSSI, MILANO, PIETRASANTA (LU), VERONA, TORINO; MARIGNANA, VENEZIA; MAZZOLENI, LONDON, TORINO; MAZZOLI, BERLIN; MENHIR, MILANO; MICHELA RIZZO, VENEZIA; MLZ ART DEP, TRIESTE; MONITOR, ROMA, LISBON; NORMA MANGIONE, TORINO; NUOVA MORONE, MILANO; PRIMO MARELLA, MILANO; NCONTEMPORARY, MILANO, LONDON; NICCOLI, PARMA; OFFICINE DELL'IMMAGINE,MILANO; OPEN ART, PRATO; OPERATIVA, ROMA; OSART, MILANO; NICOLA PEDANA, CASERTA; P420, BOLOGNA; PH NEUTRO, SIENA, VERONA; POGGIALI, FIRENZE; POLESCHI, LUCCA; PROGETTO ARTE ELM, MILANO;PROGETTO ORIENTALESICULA, CATANIA; PROMETEOGALLERY, LUCCA, MILANO; PROPOSTE D'ARTE, LEGNANO (MI); RAFFAELLI, TRENTO; REPETTO, LONDON; RIBOT, MILANO; ROCCATRE, TORINO; ROSSOVERMIGLIOARTE, PADOVA; RUBIN, MILANO; RUSSO, ROMA; GALLERIA SIX, MILANO; MIMMO SCOGNAMIGLIO, MILANO; SPAZIO TESTONI, BOLOGNA; SPIRALE MILANO, MILANO; STUDIO G7, BOLOGNA; STUDIO SALES, ROMA; STUDIO TRISORIO, NAPOLI; STUDIO VIGATO, ALESSANDRIA; SUBURBIA, GRANADA; TEGA, MILANO; LUCA TOMMASI, MILANO; TONELLI, MILANO, PORTO CERVO (OT);TORBANDENA, TRIESTE; TORNABUONI ARTE, FIRENZE, PARIS, LONDON;UNA, PIACENZA; ME VANNUCCI, PISTOIA; PAOLA VERRENGIA,SALERNO; VEROLINO, MODENA; VISTAMARE / VISTAMARESTUDIO,PESCARA, MILANO.FOTOGRAFIA E IMMAGINI IN MOVIMENTOBIANCONI, MILANO; CARDELLI & FONTANA, SARZANA (SP); DOPPELGAENGER, BARI; GALLLERIAPIÙ, BOLOGNA; KMØ, INNSBRUCK; LA CITTÀ PROJECTS, VERONA; MATÈRIA, ROMA; MAZZOLENI, LONDON, TORINO; MC2, TIVAT; METRONOM, MODENA; ALBERTO PEOLA, TORINO; P420, BOLOGNA; PODBIELSKI CONTEMPORARY, MILANO; MICHELA RIZZO, VENEZIA; TRAFFIC, BERGAMO; VIASATERNA, MILANO; VISTAMARE / VISTAMARESTUDIO, PESCARA, MILANO; z2oSARA ZANIN, ROMA.

Arte Fiera è stata frequentata e sostenuta sin dalla sua prima edizione da Franco Bartoli e Pasquale Ribuffo, direttori della Galleria de' Foscherari di Bologna.
Nel padiglione 26, si dedicano trentadue metri quadri per rendere omaggio ai due amici e ai loro progetti con una selezione di fotografie d'archivio, cataloghi, pubblicazioni, oggetti. Attraverso uno sguardo personale, si ripercorre l'importante storia della galleria bolognese. L'omaggio è un preludio a una mostra dedicata alla galleria che sarà inaugurata nel corso del 2019 al MAMbo.


PREMI

PREMIO MEDIOLANUM PER LA PITTURA
Sull’onda del progetto “Padova Urban Gallery”, promosso e finanziato da Banca Mediolanum, che grazie all’inserimento di opere e installazioni artistiche ha profondamente trasformato un quartiere patavino, l’istituto bancario fondato da Ennio Doris istituisce nell’ambito di Arte Fiera un premio acquisizione per la pittura indirizzato in particolare alle espressioni emergenti. L’opera selezionata dalla giuria entrerà a far parte delle collezioni d’arte di Banca Mediolanum. La giuria è composta da: Cecilia Canziani, curatrice indipendente, Roma; Maria Morganti, artista; Gianluca Ranzi, curatore indipendente, Milano e Stefano Pirrone, Wealth Advisor Banca Mediolanum.

PREMIO PER LA FOTOGRAFIA ANNAMARIA E ANTONIO MACCAFERRI
Convinti dell’importanza delle collaborazioni fra collezionisti e artisti, negli anni i coniugi Maccaferri hanno sostenuto la produzione di opere e intere mostre di artisti a cuisono particolarmente vicini, come il duo di videomaker MASBEDO.
In occasione di Arte Fiera 2019, e del completo rinnovamento della sezione di fotografia, Annamaria e Antonio Maccaferriistituiscono un premio acquisizione. L’opera selezionata entrerà a farparte della loro collezione. La giuria del premio è composta da: Annamaria e Antonio Maccaferri, collezionisti; Maura Pozzati, storica dell’arte, Bologna; e Letizia Ragaglia, direttrice Fondazione Museion, Bolzano.

PREMIO ARTE E PROGETTO, JACOBACCI & PARTNERS
Enrica Acuto Jacobacci, CEO di Jacobacci & Partners, storica realtà europea dedita alla tutela della proprietà intellettuale, ha dato avvio, quindici anni fa, ad una corporate collectiondal nome “Arte e Progetto”.
In occasione dell’apertura della sede bolognese di Jacobacci & Partners, per l’edizione di Arte Fiera 2019, è stato lanciato il “Premio Arte e Progetto”, un premio-acquisizione per un’opera che diventerà parte della corporate collection e sarà collocato nei nuovi uffici di Bologna. Il premio sarà assegnato dalla giuria composta da Eva Brioschi, curatrice della Collezione La Gaia, Busca (CN); Stefano Collicelli Cagol, curatore della Fondazione La Quadriennale, Roma; Andrea Viliani, direttore del Madre, Napoli ed Elena Re, curatrice indipendente e curatrice della collezione Jacobacci, Torino.

PREMIO #CONTEMPORARYYOUNG
Lanciato dai Giovani Industriali bolognesi in occasione di Arte Fiera 2015, il premio #ContemporaryYoung è aperto a tutti gli artisti under 40 che esporranno nell’edizione 2019 di Arte Fiera opere che interpretino in maniera originale l’idea di “lavoro” o del “progettare”. L’opera premiata entrerà a far parte della collezione dei Giovani Imprenditori di Confindustria Emilia e sarà selezionata da una giuria composta da Michele Poggipolini, Marco Arletti, Enrica Gentile, Enrico Zuffellato e Andrea Pizzardi per il Gruppo Giovani di Confindustria Emilia insieme a Andrea Maioli, responsabile Cultura e Spettacoli di QN il Resto del Carlino e Alberto Ferrari, direttore generale di Banca di Bologna.

PREMIO ANGAMC
Il Premio ANGAMC alla carriera, giunto alla sua terza edizione, è un riconoscimento alla storia e all’attività di un gallerista affiliato all’Associazione Nazionale Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea che, nel corso della sua carriera, abbia dimostrato un particolare impegno nel ruolo, ottenendo riscontri dal punto di vista artistico, umano e commerciale. Per il 2019 il premio sarà assegnato alla memoria del gallerista Pasquale Ribuffo - recentemente scomparso - cofondatore della Galleria De’ Foscherari di Bologna, per gli oltre cinquant’anni di attività di ricerca svolti nel campo dell’arte contemporanea. Il premio verrà consegnato il prossimo 2 febbraio alle ore 10.15 alla presenza di Mauro Stefanini, Presidente ANGAMC, dei vertici di Arte Fiera e di Pier Giovanni Castagnoli, storico dell’arte, già Direttore della GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna di Torino.

PREMIO ROTARY BOLOGNA VALLE DEL SAMOGGIA
Ottava edizione per il Premio Rotary Bologna Valle del Samoggia all’installazione più creativa presentata ad Arte Fiera 2019. Restano immutati gli scopi del premio nel diffondere la passione dell'arte contemporanea e diventano sempre più strette le sinergie con il Distretto Rotary International 2072 Emilia-Romagna e San Marino, con i giovani del Rotaract Bologna e con la Libera Accademia di Studi Caravaggeschi “Francesco Maria Cardinal del Monte”. La giuria del premio è composta da Roberto Grandi, Presidente Istituzione Bologna Musei; Fabiola Naldi, critica, curatrice e professore di arte contemporanea; Paola Nucci Pagliaro, Presidente Accademia Studi Caravaggeschi; Davide Rivalta, artista, coordinatore Dipartimento Arti Visive Accademia Belle Arti Bologna; Elisabetta Stagni, Presidente Rotary Club Bologna Valle del Samoggia. La premiazione si svolgerà in fiera sabato 2 Febbraio alle ore 18.00, con i premi alla galleria e all’artista e il premio speciale Andrea Sapone.

ART CITY BOLOGNA
Dall’1 al 3 febbraio 2019 si svolge la settima edizione di ART CITY Bologna, il programma istituzionale di mostre, eventi e iniziative speciali promosso dal Comune di Bologna in collaborazione con Bologna Fiere in occasione di Arte Fiera. Coordinato dall’Area Arte Moderna e Contemporanea dell’Istituzione Bologna Musei, per il secondo anno consecutivo ART CITY Bologna si svolge sotto la guida di Lorenzo Balbi, direttore artistico di MAMbo - Museo d’Arte Moderna di Bologna, con l’obiettivo di articolare una programmazione culturale di alto profilo in affiancamento alla manifestazione fieristica. La principale novità di questa edizione di ART CITY Bologna sarà la durata più ampia. Il nucleo dei tre giorni del weekend si dilata, infatti, in una vera e propria art week che, a partire dal 25 gennaio, traccerà un calendario di avvicinamento all’apertura di Arte Fiera in programma il 1 febbraio.
Nel segno della continuità, viene confermato il format sperimentato lo scorso anno con successo, con un main programarticolato in un evento speciale e una serie di progetti curatoriali - tra mostre, installazioni e performance  - che presentano le più varie espressioni delle pratiche artistiche contemporanee. La configurazione di ART CITY Bologna prevede, inoltre, la sezione ART CITY Segnala, in cui rientrano oltre 70 eventi selezionati da una commissione composta dai direttori artistici di ART CITY Bologna e Arte Fiera, oltre a un rappresentante del Dipartimento Cultura e Promozione della Città del Comune di Bologna. Torna ad esplorare le molte possibili relazioni, connessioni, sovrapposizioni tra arte e cinema la sezione ART CITY Cinema, con la programmazione di proiezioni cinematografiche al Cinema Lumière a cura della Fondazione Cineteca di Bologna. Infine, non mancherà uno degli appuntamenti più attesi con la ART CITY White Night: sabato 2 febbraio apertura straordinaria fino alle ore 24 in numerose sedi del circuito ART CITY Bologna, oltre che in gallerie, spazi espositivi indipendenti, palazzi storici e negozi.
Programma completo su: www.artcity.bologna.it.

SPONSOR E PARTNER
Partner dell’edizione 2019 di Arte Fiera è Angamc - Associazione Nazionale Gallerie d’ArteModerna e Contemporanea.
Content partner: Flash Art. Media partner: Artprice.com, The Mammoth Reflex. Courtesy Emilia-Romagna sponsor: R&P Consulting, Private Office of Sheikh Saeed Bin Ahmed Al Maktoum.
Technical sponsor: Spedart.Official champagne: Laurent-Perrier.; Official car: Lexus Bologna.Vip Lounge concept by MSG | Studio.events.
Technical sponsor: Artemide, Filicori Zecchini, LAGO, Lauretana

INFORMAZIONI
Dove: Quartiere Fieristico di Bologna
Quando: 1-4 febbraio 2019
Orari: da venerdì 1a domenica 3 febbraio 11.00-19.00; lunedì 4 febbraio 11.00-17.00
Press preview: 31 gennaio 2019, ore 11.00
Vip preview: 31 gennaio 2019, ore 12.00-17.00
DIGITAL KIT ARTE FIERA 2019
Website: www.artefiera.itFacebook.com/artefieraTwitter.com/artefieraInstagram.com/artefiera_bolognaYouTube/http://bit.ly/11qM4niHashtagufficiale di manifestazione: #artefiera

CONTATTI
Arte Fiera - Ufficio stampa Lightbox, Elena Pardini, elena@lightboxgroup.net - M.+39 348 3399463; Teresa Sartore, teresa@lightboxgroup.net - M. +39 349 6609573; Alessandra Bellomo, alessandra@lightboxgroup.net - M. +39 333 1833446 - T.. +39 041 2411265; Product Communication and Event Manager: Isabella Bonvicini, Isabella.bonvicini@bolognafiere.it - T. +39 051 - 282920
BolognaFiere - Ufficio stampa - Gregory Picco, Gregory.picco@bolognafiere.it - tel. +39 051 282862

Print Friendly, PDF & Email

Quinta Edizione del Premio Poetico Nazionale “Amici di Ron”, Hotel Palazzo Parigi, Milano, 27/01/2019

Domenica 27 gennaio 2019 presso il prestigioso Hotel Palazzo Parigi, Corso di Porta Nuova 1, Milano
Apertura porte: ore 16,00
Inizio evento: ore 16,30


LA GIURIA
Quattro sezioni e quasi 700 opere ammesse al concorso.
Presiede la Giuria ed il comitato scientifico-letterario Donatella Rampado.

La sezione poesia inedita è presieduta dal maestro Rodolfo Vettorello, poeta con all’attivo oltre 200 primi posti in altrettanti concorsi e innumerevoli menzioni e riconoscimenti. Dal 2017 parte dell’Italian Poetry Association che riunisce i poeti più significativi dal novecento ad oggi. Altrettanto illustri sono i nomi dei giurati che faranno parte di questa sezione. Oltre Marina Pratici ci saranno Sara Rodolao, Giovanna Bonaiuti, Fabio Amato, Angioletta Masiero, Antonio Maglio e Gigliola Mazzali.

La sezione video audio-poetico inedito è presieduta da Nunzio Buono, poeta, scrittore, recensore, presidente o membro di giuria in vari concorsi letterari, in Italia e all’estero e vincitore di numerosi concorsi letterari sia nazionali che internazionali. Ha partecipato a diversi reading poetici, tra cui quelli che lo hanno visto insieme alle figlie di Alda Merini e ad Alessandro Quasimodo, figlio del premio Nobel Salvatore. In questo “viaggio” sarà accompagnato dai giurati Gianluca Regondi e Stefano Caranti.

La sezione monologo teatrale inedito è presieduta dalla compagnia teatrale Itineraria, che annualmente porta in scena, in varie regioni d’Italia, oltre 130 rappresentazioni su tematiche di attualità sociale. Nel 2016 ha vinto il Premio Nazionale Enriquez 2016 ed è stata insignita della Targa d’Argento dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. Giurati di questa sezione sono: Fabrizio de Giovanni, Maria Chiara de Giovanni, Pasquale Quaglia, Jessica Polski.

L’ultima sezione, verbo e immagine, è la novità di questa edizione. Poesia sperimentale che include tutte le opere di scrittura ed immagini su diversi supporti, come tela, foglio semplice, scultura, design, poesia postale o asemic writing, una forma di scrittura “aperta”.
Il presidente è Adriano Accattino, poeta, scrittore, promotore di numerose riviste di cultura, tra cui “Il Martello - giornale di scrittura, di politica, di disfatta”. Fondatore del Museo della Carale di Ivrea. Ha organizzato, nel corso della sua lunga carriera, convegni, incontri di artisti e critici e allestito numerose mostre. Giurati di questa sezione sono Donato di Poce e Anna Gloria Mariano.

Il Premio Poetico Nazionale è dedicato a Lafayette Ronald Hubbard è un’iniziativa che nasce al fine di mantenere alta la vivacità ed il valore di questo insostituibile veicolo di espressione: l’arte. Promuovendo l’arte, desideriamo creare un momento di incontro privilegiato tra anime e pensieri, al di là di ogni spazio, di ogni tempo, di ogni differenza. Il Premio si pone l’obiettivo di creare una rete artistica-culturale dinamica grazie all’ausilio dell’arte ed alla sua capacità di creare sinergie culturali, confronto e conoscenza.

La quinta edizione del Premio Poetico degli Amici di Ron si è conclusa nella splendida cornice milanese di Palazzo Parigi, con 697 iscritti e oltre 400 presenti.
La Sala dei Giardini ha accolto i poeti e gli artisti da tutta Italia e acclamato la vincitrice assoluta, la poetessa Tiziana Monari. L’evento è stato presentato dall’attore Luca Forlani.
Il Cav. Antonio Maglio, presidente de “La Nuova Poesia”, ha presentato un Premio alla Memoria per L. Ron Hubbard con la seguente motivazione: “Poeta e Filosofo della Vita e del Cuore / Della Felicità e della Bellezza / Per il Costante Impegno Sociale e Umanitario”
Donatella Rampado, scrittrice e presidente del comitato scientifico-letterario del Premio, prima di presentare i componenti della giuria ha illustrato l’ultima edizione su carta dell’antologia della collana legata al premio, curata degli Amici di Ron, titolo: “Vivo sul pianeta terra”, tiratura 500 copie che rende onore agli artisti premiati durante la scorsa edizione.
Il premio ha richiamato la partecipazione di poeti da tutta Italia come dimostra l’elenco dei vincitori:
- Tiziana Monari (Prato) con l’opera “Mi vida” si aggiudica il primo premio della sezione Poesia Inedita.
Secondo classificato Candido Meardi, terzo classificato Francesco D’Andrea e quarti classificati: Maria Ebe Argenti, Dario Marelli, Floredana De Felicibus.
Menzione di merito Maria Gabriella Conti.

- Serena Manzone (Agrigento), con l’opera “Sorso di vita” si aggiudica il primo premio della sezione Videopoesia. 

Secondo classificato Giovanni Ronzoni. Menzione di merito Benito Patitucci.

- Giovanni Ronzoni (Lissone), con l’opera “Anime” si aggiudica il primo premio della sezione Verbo Immagine. Secondo classificato Francesco Aprile, terzo classificato Ruggero Maggi.

- Stefania Vairelli (Pavia), con l’opera dal titolo “Piove” si aggiudica il primo premio della sezione Teatro.


Lafayette Ronald Hubbard nasce il 13 marzo del 1911 in Nebraska. Poco più che ventenne inizia la carriera di scrittore professionista che lo porterà a pubblicare racconti e sceneggiature di ogni genere. Hubbard domina la scena dell’Età d’Oro dei Pulp americani tant’è che entro il 1950, è tra i pochi scrittori con oltre 200 storie pubblicate. Oltre ad essere maestro dello scrivere, filosofo ed umanitario, viene riconosciuto da molti come uno dei più popolari ed influenti scrittori del XX secolo, con oltre cinquanta anni di carriera e 550 titoli pubblicati. Il retaggio di L. Ron Hubbard sopravvive indelebile attraverso le sue opere, capaci di entusiasmare milioni di lettori generazione dopo generazione.


Quinta Edizione del Premio Poetico Nazionale “Amici di Ron”
Apertura porte: ore 16,00

Inizio evento: ore 16,30
Per informazioni e comunicazioni: amicidiron@premiodipoesia.it - M: 331-9410396
Per prenotare la vostra partecipazione (che ricordiamo essere gratuita) potete raggiungerci tramite i seguenti contatti: amicidiron@premiodipoesia.it - M: 331-9410396
Convenzioni attive: Abbiamo stretto una partnership con l’azienda di trasporti su pullman FlixBus. Chi ne farà richiesta potrà usufruire di un massimo di 2 Voucher FlixBus per raggiungere Milano e partecipare all’evento del 27 gennaio 2019 (anche se non finalista). Il voucher permette di avere uno sconto del 20% sulla tariffa. Per richiederlo scrivere all’indirizzo amicidiron@premiodipoesia.it

Hotel Palazzo Parigi
Corso di Porta Nuova 1
Milano

Print Friendly, PDF & Email