SiteLock

Archivi categoria : Eventi

Luigi Gattinara: Anima Canis, Ca’ Dei Vale, Basiglio, Milano, dal 30/11/2018 al 15/12/2018

 

Venerdì 30 novembre alle ore 18,30 a Ca’ Dei Vale, P.zza Monsignor Rossi 18, Basiglio (Milano), l’Associazione Rottweiler Rescue Italia Onlus e Dog Park 18 asd hanno presentato il progetto “Anima Canis” del noto fotografo Luigi Gattinara, storie di amicizie raccontate per immagini. Presenterà l’evento lo Storico e Critico d’arte Giorgio Gregorio Grasso

Un viaggio lungo tredici fotografie che esplorano attraverso “l’Anima” (da qui il titolo della mostra) l’unicità del legame tra il cane e il suo padrone, entrambi capaci di accogliere, amare e comprendere. Relazioni che Gattinara ha saputo cogliere in ogni singolo scatto, giocando sapientemente con entrambi i soggetti, cosicché nell’articolarsi della composizione nessuno risulti attore o comprimario in una perfetta simbiosi.

La luce, come per tutti gli scatti di Gattinara, è sovrana. La composizione è pittorica, elegante, e traspone i soggetti in uno spazio senza tempo. La simbiosi tra i personaggi e i loro cani diventa racconto.

 

Le 13 fotografie esposte fanno parte del calendario 2019 messo in vendita per finanziare l’Associazione Rottweiler Rescue Italia Onlus (www.rottweilerescue.it), una organizzazione di volontariato senza scopo di lucro, costituita da un gruppo di volontari che hanno voluto impegnarsi concretamente per aiutare i 4 zampe in difficoltà, concentrandosi in particolar modo sui rottweiler e i loro derivati.

Nata nel 2010, come progetto di “Associazione per l’adozione del cane – Abbaiando si impara” è diventata dal 2016 associazione a se stante, Rottweiler Rescue Italia Onlus. Si occupa in maniera diretta, nei limiti delle sue possibilità economiche, di rottweiler (e derivati) abbandonati e/o maltrattati, ospitandoli in strutture di fiducia, recuperandoli sia dal punto di vista fisico che comportamentale e cercando di reinserirli presso famiglie serie e motivate all’adozione. L’associazione, inoltre, si batte contro il pregiudizio e la discriminazione, che troppo spesso accompagnano questi cani, cercando di fornire una corretta informazione sulla razza e sulla sua corretta gestione. Per svolgere tutto ciò, l’associazione si affida oltre che all’opera dei volontari anche di operatori qualificati nel settore della cinofilia, sia a livello veterinario che psicologico comportamentale.

T. 3473184240 - segreteria@rottweilerescue.it  - www.rottweilerescue.it

Luigi Castelli Gattinara di Zubiena, nato a Roma, usa la macchina fotografica da oltre quarant’anni. Sin da ragazzo, studente del liceo artistico, passa i momenti liberi fotografando orologi ed oggetti di casa, collocandoli lungo le passeggiate del Lungotevere. Le persone non lo interessano: “Hanno una vita, una storia e mi sembra quasi indiscreto fissarle con l’obiettivo. Le cose invece sono interlocutori muti e non condizionano”.
Da Roma si trasferisce a Milano, poi a Caracas, in Venezuela, e nuovamente nel capoluogo lombardo, dove attualmente vive e lavora.
Assieme agli scatti “quotidiani” per l’Advertising (collabora con le più prestigiose Agenzie Pubblicitarie Internazionali) coltiva e custodisce da sempre la passione per i pittori fiamminghi del diciassettesimo secolo, inondando di luce i soggetti delle sue opere e conferendogli una inusuale plasticità tridimensionale.
Scatti su tela”, qualcuno ha argutamente definito le sue opere.
Dal 2017 è Presidente della Triennale della Fotografia Italiana di cui è stato fondatore.
Una nutrita serie di personali in Italia come quella alla Villa Reale di Monza e all’estero, fra cui quelle prestigiose di Parigi, Berlino, Mentone, New York, Tokyo e Singapore hanno confermato Luigi Gattinara come testimone di questo modo d’essere fotografo nell’arte.

“Tutto è pulito, essenziale, moderno, poco carico, con un amore per il dettaglio mai didascalico, con una magia nella luce che sa anche descrivere le ombre. Si ha l’impressione che la luce che emanano questi ‘quadri’ sia sufficiente a farli muovere”
Rossana Bossaglia, critico e storico dell’arte.

Giorgio Gregorio Grasso, laureato in Scienze dei Beni Culturali, critico e storico d’arte e docente universitario, curatore di mostre d’arte nazionali ed internazionali, ideatore e conduttore di trasmissioni televisive sull’arte; Direttore Mediolanum Art Gallery, Padova; Presidente fondazione Arte Contemporanea. 1982; Capo segreteria Assessorato alla Cultura della Regione Lombardia. 1985; Direttore della rivista “ARTERAMA” 1992; Capo della segreteria della Commissione Cultura della Camera. 2006; Capo di gabinetto, Assessorato alla Cultura, Comune di Milano. 2009; Assessore alla Cultura, Comune di Salemi. 2011; Coordinatore del Padiglione Italia della Biennale di Venezia, diretto da Vittorio Sgarbi; Consulente per la cultura del presidente della Provincia di Cuneo; Curatore “Milano Expo International Contemporary Art”; Curatore Biennale Internazionale d’Arte sulle Dolomiti; Curatore Biennale Internazionale d’Arte di Bari; Curatore Padiglione Armenia della Biennale di Venezia; Curatore prima Triennale della Fotografia Italiana, Venezia; Autore del libro “Il Critico e le modelle”


Luigi Gattinara: AnimaCanis
Presenta
: lo Storico e Critico d’arte Giorgio Gregorio Grasso

Ore: 18,30

Ca’ Dei Vale
P.zza Monsignor Rossi 18
Basiglio (Mi)



 

 

Print Friendly, PDF & Email

BookCity Milano 2018, 15 – 18 novembre 2018


Dal 15 al 18 novembre 2018 si tiene la settima edizione di BOOKCITY MILANO, manifestazione dedicata al libro, alla lettura e dislocata in diversi spazi della città metropolitana, che fin dalla prima edizione ha registrato una straordinaria partecipazione di pubblico. È promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dall'Associazione BOOKCITY MILANO, fondata da Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori e Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri. Il successo dell’originalissima formula di BookCity Milano ha contribuito all’assegnazione a Milano della importante qualifica di Città Creativa UNESCO per la Letteratura.

La forza di una manifestazione come BookCity sta anche nella sua capacità di coinvolgere l'intera città. Questa edizione pone particolare attenzione ai quartieri che si trovano al di fuori dei grandi viali, dove passa la 90-91, il filobus che è diventato il simbolo di una città sfaccettata, delle sue ricchezze e delle sue contraddizioni, e che sarà il palcoscenico, grazie alla collaborazione con Atm, del progetto “Il giro di Milano in 90/91 minuti”, fatto di voci, narrazioni, storie, la più letteraria corsa di filobus della storia. Oggi la vita culturale della città è arricchita – oltre che dalle biblioteche civiche - da spazi assai diversi tra loro ma tutti interessanti e innovativi, come Mare Culturale Urbano, l'Anguriera di Chiaravalle, lo Hug Milano, la libreria Il Covo della Ladra, che partecipano a #BCM18 con una serie di eventi di altissima qualità. Alcuni di questi luoghi verranno animati da una serie di concerti di musica classica in un progetto realizzato in collaborazione con Fondazione MITO. Particolarmente significativo è l'ingresso nel circuito di BCM del Memoriale della Shoah appena ristrutturato.

Anche quest’anno, BookCity inizia in libreria, e il trailer che promuove la manifestazione vedrà protagonisti librai e libraie della nostra città.

La manifestazione si chiuderà domenica 18 novembre, alle ore 20.30, al Teatro Franco Parenti con Beppe Severgnini. Un viaggio ironico e sentimentale nel giornalismo: dalla scuola di Montanelli al Corriere della Sera, dal primo articolo per La Provincia di Cremona al New York Times, dai libri alla televisione, da twitter al teatro (entrambi utili, il secondo più imprevedibile). Cosa s’impara insegnando?, si chiede il direttore di 7. Un’autobiografia didattica, un viaggio nel cambiamento: personale, professionale, nazionale. Perché, qualunque cosa facciamo, non c’è dubbio: italiani si rimane.

BOOKCITY MILANO è un’iniziativa voluta dal Comune di Milano e dall'Associazione BookCity Milano (Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, Fondazione Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri), a cui si è affiancata l’AIE (Associazione Italiana Editori), in collaborazione con l’AIB (Associazione Italiana Biblioteche) e l’ALI (Associazione Librai Italiani).

BOOKCITY MILANO si articola in una manifestazione di tre giorni (più uno dedicato alle scuole), durante i quali vengono promossi incontri, presentazioni, dialoghi, letture ad alta voce, mostre, spettacoli, seminari sulle nuove pratiche di lettura, a partire da libri antichi, nuovi e nuovissimi, dalle raccolte e biblioteche storiche pubbliche e private, dalle pratiche della lettura come evento individuale, ma anche collettivo.

L’iniziativa, che si inserisce negli eventi promossi dalla città di Milano per rinnovare la propria immagine e offerta culturale, oltre all’evento cardine di novembre, prevede attività di promozione della lettura durante l’anno, che danno continuità alle strategie culturali dell'Associazione BOOKCITY MILANO, come il progetto per le scuole realizzato in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia.

BOOKCITY MILANO, nel suo insieme, vuole:
- Avere una dimensione metropolitana capace di aprirsi a una fruizione nazionale e internazionale
- Dare visibilità a Milano come centro della produzione editoriale
- Proporre la lettura come esperienza di valore
- Coniugare innovazione e tradizione, accompagnando la trasformazione sia delle filiere produttive sia dei comportamenti e delle forme di lettura, nella direzione dello sviluppo di prodotti e servizi realmente innovativi, capaci di fornire occasioni di lavoro e di crescita

Nei giorni di BOOKCITY MILANO, in varie sedi pubbliche e private, note o da scoprire, collocate su tutto il territorio urbano, vengono organizzati:
- Eventi “tematici”, nelle sedi della cultura e della vita sociale milanesi
- Eventi “fuori luogo”, che portano il libro e la lettura in sedi inusuali e in nuovi scenari sociali
- Eventi “diffusi” sul territorio, promossi e gestiti da diversi protagonisti della vita culturale cittadina che aderiscono al progetto (editori, librerie, biblioteche, istituzioni culturali e scolastiche)
- Eventi “in biblioteca”
- Eventi “laboratorio” per ragazzi, bambini e famiglie


Il programma è scaricabile dal sito www.bookcitymilano.it
#BCM18 Facebook: BookCity Milano - Twitter: @BOOKCITYMILANO - Instagram: @bookcitymilano
Segreteria organizzativa: segreteria@bookcitymilano.it
Ufficio Stampa - STILEMA - T. 011 5624259 - ufficiostampa@bookcitymilano.it
Comune di Milano - T. 02 88453314 - elena.conenna@comune.milano.it

Print Friendly, PDF & Email

“Marinetti su tetti” una performance di Massimiliano Finazzer Flory, Galleria Vittorio Emanuele, ore 18:00, replica ore 19:30, 7/11/2018, Milano

“Marinetti su tetti” uno spettacolo unico nel suo genere che Massimiliano Finazzer Flory porterà in scena sabato 17 novembre, ore 18:00 con replica alle ore 19:30, nell’ambito del percorso fotografico “Tutta mia la città! Dai tetti della Galleria, il racconto fotografico di Milano” prodotta dal Gruppo MilanoCard. In una metropoli in continua evoluzione sociale e…
Per saperne di più

Action & Branding (Gruppo This Is Ideal) – La tempesta perfetta: Dal genio artistico al Big Data, Milano, 10/11/2018

  Action & Branding (Gruppo This Is Ideal) - LA TEMPESTA PERFETTA: DAL GENIO ARTISTICO AI BIG DATA Tipologia evento: IF! Talking Lunch Speakers: Alessandro Pedrazzini (CEO Action & Branding), Francesco Riganti (Marketing Director at Mondadori Retail), MrSavethewall (artista indipendente) Quando: Sabato 10.11 Sala: IF! Deck Orario: 13.00 – 14.00 Accesso: Via Bergognone 34, Ingresso 2 Costo: GRATUITO previa iscrizione Contenuto:   La…
Per saperne di più