SiteLock

Archivi categoria : Concorsi

Premio San Fedele 2016/17: E la luce fu, Milano

La nuova edizione del Premio San Fedele, quest’anno incentrata sul tema della luce, ha preso il via con il primo momento residenziale a gennaio 2017. Da due anni, infatti, il Premio è divenuto una residenza per giovani artisti e compositori.
I giovani artisti hanno partecipato a una serie d’incontri formativi tenuti da specialisti come il filosofo Silvano Petrosino, la Direttrice del MAGA Emma Zanella, l’architetto/designer Nanda Vigo e tanti altri.
Gli appuntamenti avevano la finalità di studiare il tema proposto dal concorso e, in questo senso, il Premio si pone come un originale cantiere espressivo, un laboratorio creativo. Una parte degli incontri è stata una riflessione critica sul lavoro dei giovani autori, dal punto di vista umano e professionale. Un'altra parte di incontri è stata finalizzata all'elaborazione del tema del concorso attraverso conferenze/dibattiti.
Il secondo momento residenziale si è svolto a marzo e la consegna delle opere finali è avvenuta a fine giugno 2017.
Attraverso il Premio, la Fondazione Culturale San Fedele intende promuovere una produzione artistica di lavori originali (arti visive e musica) nati da un'elaborazione e riflessione su temi fondamentali. È rivolto agli artisti che hanno meno di 35 anni di età. Per questo motivo, il  si propone di avvicinare i giovani autori alle culture artistiche e musicali contemporanee, di avviarli a un consapevole percorso umano e professionale, che tenga conto della dimensione di gruppo, di favorire l'incontro tra i giovani e il pubblico, giornalisti e critici, oltre che con specialisti dei vari settori.
Il risultato è soprattutto quello di vivere un momento di riflessione sul significato più profondo dell'arte, affinché l'espressione artistica possa essere sempre più in relazione all’esistenza umana, contro ogni tendenza meramente estetizzante. Il risultato è in relazione non solo ad attese di carattere professionale (i giovani dopo il Premio hanno una visibilità che li fa presto notare in mostre/concerti e altri concorsi), ma al desiderio di promuovere un'arte intesa come possibilità di incarnare un senso che parli dell'esperienza umana e di ciò che la trascende. Durante l’inaugurazione sono stati premiati i vincitori. Per il Premio San Fedele è stata consegnata la statua realizzata da Mimmo Paladino. Il vincitore del Premio Paolo Rigamonti ha ricevuto invece la statua di Hidetoshi Nagasawa.

 

«Dolce è la luce e agli occhi piace vedere il sole», è scritto nella Bibbia (Ecclesiaste 11,7). La rivelazione della luce è alla base dell’esperienza che noi facciamo del divino. Tutte le religioni pongono a fondamento dell’incontro con Dio la visione della luce. «Vedere» significa essere illuminati, per riconoscere la vita del mondo, per dare un orientamento al cammino dell’uomo, per discernere il bene dal male, facendo affiorare quanto più è originario nell’esistenza: il riconoscimento della presenza di Dio al cuore della storia. Nella storia dell’Occidente, la luce coincide con la rivelazione del Dio cristiano. Nel Novecento, si fa simbolo di una continua ricerca, del desiderio umano di trovare un approdo, una meta, un destino che «dia luce» all’intera esistenza. Quale luce è possibile oggi? Quale luce sarà in grado di illuminare il dramma della condizione umana, le strade incerte dell’uomo contemporaneo?
Su questi temi hanno riflettuto i giovani artisti del Premio San Fedele: Samuele Albani, Angelica Consoli, Irene Fenara, Adi Haxhiaj, Silvia Infranco, Giulia Maiorano, Carlo Miele, Stefan Milosavljevic’, Maria Teresa Ortoleva, Luca Pianella, Matteo Pizzolante, Thomas Scalco.
Nella maggior parte dei casi, partendo dalle proprie esperienze, hanno cercato di tradurli in modo che il soggetto diventi luogo di riflessione, d’interrogazione, di meditazione, utilizzando i più diversi media espressivi, dal video alla scultura, dalla pittura alla fotografia.
Come nel caso dell’opera del vincitore del Premio, Samuele Albani. Si tratta di un video semplicissimo, dal titolo Catarsi, girato dall’artista all’età di nove anni. Albani riprende la propria madre, mentre si abbevera al torrente. È dunque un episodio di vita quotidiana. Tuttavia, grazie alla manipolazione dei fotogrammi, si trasforma in una scena sacra, in un rito di purificazione, quasi una danza sospesa nello spazio e nel tempo. Se poi il sonoro è composto dalla registrazione ambientale di un forno crematorio a legna, il suono del fuoco diventa allusione alla morte su cui staglia la vita umana, creando così un forte contrasto tra le luci che brillano nell’acqua, quasi si trattasse di un cielo stellato che si rispecchia nelle acque del torrente, dando un senso di gioiosa festività cosmica, e la cupa atmosfera della “voce”. Una dialettica tra vita e morte di grande potenza espressiva è così messa in scena, per ricordarci le dimensioni più profonde della vita.

Andrea Dall'Asta SI, Direttore Galleria San Fedele


DIRETTORE PREMIO SAN FEDELE
Andrea Dall'Asta S.I. 
COORDINATRICE GALLERIA 

Maria Chiara Cardini 
TUTOR GIOVANI ARTISTI

Daniele Astrologo Abadal 
GIURIA
Ilaria Bignotti
Chiara CanaliStefano Castelli; Mariachiara Di TrapaniMatteo GalbiatiChiara GattiMassimo MarchettiKevin McManusGabriele Salvaterra


E la luce fu
Samuele Albani, Angelica Consoli, Irene Fenara, Adi Haxhiaj, Silvia Infranco, Giulia Maiorano, Carlo Miele, Stefan Milosavljevic’, Maria Teresa Ortoleva, Luca Pianella, Matteo Pizzolante, Thomas Scalco
Dal 27 settembre al 28 ottobre 2017

Orari: martedì - sabato 16,00/19,00 (al mattino su richiesta, chiuso i festivi)

Galleria San Fedele
via Hoepli 3a
20121 Milano
www.centrosanfedele.netTel. 02/86352233 - sanfedelearte@sanfedele.net

Print Friendly, PDF & Email

I premi del laboratorio Internazionale di Mittelmoda – Fashion Award 2017,

Si sono appena abbassate le luci sulla passerella del Laboratorio Internazionale di Mittelmoda - Fashion Award 2017, il rinomato concorso internazionale di moda per stilisti in erba, che ha presentato nella prestigiosa cornice di Milano Moda Uomo alla Fabbrica del Vapore, 23 collezioni sia il menswear e womenswear completo di accessori provenienti da tutto il mondo. I premi in palio della 24 ° edizione del Laboratorio Internazionale di Mittelmoda sono stati assegnati come segue:

Premio per la miglior collezione creativa
Katie Ann McGuigan
Regno Unito
Marketa Martiskova
Premio  per la miglior collezione più sperimentale
Cecoslovacchia
Merve Ucar
“FIL ROUGE” LECTRA PREMIO SPECIALE
Turchia
Athena Greta Barbieri
“FIL ROUGE” LECTRA PREMIO SPECIALE
Italia
Eleana Burrows
“LANA” PREMIO SPECIALE dalla Woolmark Company
Regno Unito
Mirjana Klepic
“PELLE” PREMIO SPECIALE per origine PASSION & CREDENZE
Croazia
Nour Daher
“Stone” PREMIO SPECIALE per origine PASSION & CREDENZE
Libano
Vita Ivicic
“Tessile” PREMIO SPECIALE per origine PASSION & CREDENZE
Slovenia
Birgit Saviauk
“Tecnologia” PREMIO SPECIALE per origine PASSION & CREDENZE
Estonia

Katie Ann McGuigan

Il concorso ha raggiunto un numero record di proposte: più di 4000 disegni, foto , concetti, idee, tessuti, prototipi provenienti da tutto il mondo.

Questi i finalisti del Premio della Moda - 24° edizione

Amy Hsu Chen Tzu & Xiaowen ZhangAcademy of Art University
Stati Uniti d'America
Athena Greta BarbieriIED
Italia
Avishay BergerShenkar Engineering Design Art College
Israele
Aylin ElmazNuova Università Bulgara
Bulgaria
Binghua MaoIED
Italia
Birgit SaviaukEstonian Academy of Arts
Estonia
Claudio Maria PotentiIstituto Marangoni
Italia
Eleana BurrowsUniversity of West England
Regno Unito
Fernanda Bueno
Fundação Mineira de Educação e Cultura
Brasile
Jeakyong SimEsmod Berlin
Corea del Sud
Katie Ann McGuiganUniversità di Westminster
Regno Unito
Louise KavanaghNCAD
Irlanda
Lucas Van der VeldeArtEZ University of the Arts
Olanda
Ludovica SerraAccademia di Costume e di Moda
Italia
Marketa MartiskovaReale Accademia di Belle Arti di Anversa
Cecoslovacchia
Merve UcarIstituto Marangoni
Turchia
Mirjana KlepicTTF Facoltà di Tecnologia Tessile
Croazia
Monika LobosIstituto Carlo Secoli
Polonia
Nour DaherUniversità Libanese Americana
Libano
Ragna Sigridur BjarnadottirRoyal Danish Academy
Islanda
Raisa Klasina Melissa KokArtEZ University of the Arts
Olanda
Roberta MeolaNABA
Italia
Vita IvicicChelsea College of Art & Design London
Slovenia

“Mittelmoda International Lab” fondata da Camera Nazionale della Moda Italiana , Sistema Moda Italia , Fondazione Industrie Cotone e Lino e Camera di Commercio di Gorizia , sono stati i promotori dell'evento finale della 24 ° edizione del Laboratorio Internazionale di Mittelmoda .


Informazioni: Mittelmoda International Lab 
c / o Camera Commercio
via Gramsci, 2/4
34071 Cormons (GO) 

Tel.+39 331 3939109 - info@mittelmoda.com - 

Print Friendly, PDF & Email

ARTEAM CUP 2017, 3A EDIZIONE, CONTEMPORARY ART PRIZE

 DEADLINE ISCRIZIONI: 15 LUGLIO 2017

MOSTRA FINALE ARTISTI SELEZIONATI: BONELLILAB, CANNETO SULL’OGLIO (MN)

28 OTTOBRE – 19 NOVEMBRE 2017


Nato in seno ad Arteam – associazione culturale che opera nel settore della cultura e delle arti visive dal 2001, che tra le tante attività, ha dato vita a Espoarte, magazine specializzato in arte contemporanea, e al CeDRAC, Centro di Documentazione e Ricerca per le Arti Contemporanee – il Concorso Arteam Cup giunge alla terza edizione con una costante crescita numerica in termini di artisti partecipanti, qualità dei lavori esposti, prestigio della mostra finale e affluenza del pubblico (sfiorati i 40 mila visitatori complessivi per le prime due edizioni per un totale di 53 giorni di mostra).

Il Concorso Arteam Cup giunge alla terza edizione e per questo 2017 molte sono le novità.

Dalla Giuria rinnovata, a nuovi premi a disposizione degli artisti e, come tradizione, nuova sede espositiva per la mostra finale. Quest’anno - dopo il Veneto, con la mostra da Officine delle Zattere di Venezia, nel 2015 e il Piemonte, con la mostra a Palazzo del Monferrato di Alessandria, nel 2016 - è la volta della Lombardia con una mostra che lascerà il segno. Sarà infatti il BonelliLAB di Canneto sull’Oglio (MN) ad ospitare, il prossimo autunno, dal 28 ottobre al 19 novembre 2017, la mostra degli artisti selezionati.
Resta invariata la formula vincente (e molto apprezzata) delle precedenti due edizioni.
Partecipazione gratuita e riservata ai Soci Arteam Artisti in regola con la quota 2017, candidatura con 3 opere, selezione della Giuria per le opere da esporre in mostra, inaugurazione della mostra stessa, secondo lavoro di Giuria per l’assegnazione dei premi, finissage con premiazione come atto finale.
Grandi novità nella proposta dei Premi. Prende vita, infatti, il progetto “Arteam Cup Satellite”, ovvero un contenitore di eventi e attività in svolgimento nel 2018 e che conterrà tutte le mostre e le residenze che la Giuria assegnerà agli artisti vincitori dei premi stessi.
Arteam organizzerà durante la mostra al BonelliLab, spazio privato dal tenore museale nel cuore del Nord Italia, una speciale Preview, riservata a 500 Galleristi che l’organizzazione inviterà in anteprima alla visione dei lavori selezionati e a scoprire i migliori artisti di Arteam.
Gli obiettivi del concorso sono quelli di dare visibilità agli Artisti e di contribuire alla crescita professionale di quelli che la Giuria selezionerà per la mostra finale. La scelta organizzativa, così come si evince dal pay-off del premio, è quella di sviluppare premi tecnici piuttosto che premi in denaro, garantendo agli artisti premiati mostre personali in importanti e riconosciute location, quali Gallerie e Spazi d’Arte Contemporanea, e partecipazioni a mostre, progetti curatoriali e residenze.
L’obiettivo di “far vincere il futuro” vuole quindi significare l’impegno dell’Associazione Arteam di farsi promotore della visibilità e dell’opera dell’artista, predisponendo le condizioni per un ingresso nel circuito delle gallerie d’arte e del mercato primario.
Arteam Cup 2017 rimane aperta a tutte le tecniche espressive (pittura, illustrazione, fotografia, incisione, scultura, installazione, new media art ecc.) e senza alcun vincolo di tematica.

PER ISCRIVERTI AD ARTEAM CUP 2017:(www.arteam.eu/download/arteamcup2017/ac17_regolamento.pdf)

DIVENTA SOCIO ARTEAM ARTISTA PER IL 2017
(www.arteam.eu/prodotto/tesseramento-2017-socio-artista/)

DIVENTA SOCIO ARTEAM ARTISTA UNDER 30 PER IL 2017
(www.arteam.eu/prodotto/tesseramento-2017-socio-artista-under-30/)

ISCRIVITI AL PREMIO ARTEAM CUP 2017
(www.arteam.eu/iscrizione-arteam-cup-2017)

Informazioni:  Tel. +39 019 4500744 - Fax 019.2071005 -  info@arteam.euwww.arteam.eu

ASSOCIAZIONE CULTURALE ARTEAM NON PROFIT
via Traversa dei Ceramisti 8/bis
17012 Albissola Marina (SV - Liguria)

Print Friendly, PDF & Email