SiteLock

Archivi categoria : Cinema

Francesco Rosi, Il maestro dei film-inchiesta, ci ha lasciati a 92 anni

Francesco Rosi (Napoli, 15 novembre 1922 – Roma, 10 gennaio 2015), grande regista, dal grande impegno civico, maestro dei film-inchiesta, viveva a Roma, in via Gregoriana, vicino a Piazza di Spagna, dove morì la moglie Giancarla Mandelli, sorella della celebre stilista Krizia.


Compagno di liceo del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, studiò giurispudenza. Intraprese poi una carriera come illustratore di libri per bambini. Contemporaneamente iniziò a lavorare per Radio Napoli, dove intrecciò amicizia con Raffaele La Capria, Aldo Giuffré e Giuseppe Patroni Griffi, con i quali in seguito avrebbe collaborato spesso.
Nel 1946 iniziò la sua carriera nel mondo dello spettacolo come assistente di Ettore Giannini per l'allestimento teatrale di 'O voto di Salvatore Di Giacomo. Fu aiuto regista di Luchino Visconti per i film La terra trema (1948) e Senso (1953).


REGIE
- Camicie rosse (1952), alcune scene (regia di Goffredo Alessandrini)
- Kean - Genio e sregolatezza, co-regia di Vittorio Gassman (1956), soggetto di Dumas e Sartre
- La sfida (1958)
- I magliari (1959), con Alberto Sordi
- Salvatore Giuliano (1962)
- Le mani sulla città (1963), con Rod Steiger.  Leone d'Oro al Festival di Venezia
- Il momento della verità (1964)
- C'era una volta... (1967), con Sophia Loren e Omar Sharif
- Uomini contro (1970), soggetto di Emilio Lussu, con Gian Maria Volontè
- Il caso Mattei (1972), con Gian Maria Volontè
- Lucky Luciano (1973), con Gian Maria Volontè
- Cadaveri eccellenti (1976), tratto dal romanzo di Sciascia "Il contesto", con Lino Ventura
- Cristo si è fermato a Eboli (1979), tratto dall'omonimo romanzo di Carlo Levi), con Gian Maria Volontè
- Tre fratelli (1981), tratto dal racconto "Il terzo figlio" di Platonov, con Philippe Noiret, Michele Placido e Vittorio Mezzogiorno
- Carmen (1984), tratto dall'opera lirica di Bizet, con Plácido Domingo
- Cronaca di una morte annunciata (1987), tratto dall'omonimo romanzo di García Márquez, con  Gian Maria Volontè, Ornella Muti, Rupert Everett, Anthony Delon e Lucia Bosè
- 12 registi per 12 città (1989) - documentario
- Dimenticare Palermo (1990), dall'omonimo romanzo di Edmonde Charles-Roux, con James Belushi, Mimi Rogers, Vittorio Gassman, Philippe Noiret e Giancarlo Giannini
- Diario napoletano (1992), con Luca De Filippo
- La tregua (1997), dall'omonimo romanzo di Primo Levi

SCENEGGIATURE
Bellissima (1951)
Processo alla città (1952)
Racconti romani (1955)
Il bigamo (1956)

REGIE TEATRALI
In memoria di una signora amica di Giuseppe Patroni Griffi (1963)
Napoli Milionaria di Eduardo De Filippo (2003), con Luca De Filippo
Le voci di dentro di Eduardo De Filippo (2006), con Luca De Filippo
Filumena Marturano di Eduardo De Filippo (2008), con Luca De Filippo

Grande ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana, Roma, 27 aprile 1987, "Iniziativa del Presidente della Repubblica". Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana, Roma, 2 giugno 1995.
Nel 2008 gli è stato assegnato l'Orso d'Oro alla carriera al Festival di Berlino, Cavaliere della Legion d'Onore, Roma, 4 marzo 2009, "a testimonianza dell'importanza della sua opera e segno di riconoscimento per la sua proficua collaborazione nel settore cinematografico franco-italiano". Nel 2010 l'Alabarda d'oro alla carriera e il 10 maggio 2012, il Cda della Biennale di Venezia approvò all'unanimità la proposta del suo direttore, Alberto Barbera, di conferire il Leone d'oro alla carriera al regista in occasione della 69ª edizione della mostra.
Il 27 ottobre dello stesso anno divenne cittadino onorario di Matelica, città natale di Enrico Mattei, mentre nel 2013, alla presenza del Ministro dei beni culturali Massimo Bray, gli fu consegnata la cittadinanza onoraria di Matera, ove aveva girato tre film.

 

Print Friendly, PDF & Email

Ugo Nespolo si è dimesso dalla presidenza del Museo Nazionale del Cinema di Torino

Ugo Nespolo era stato eletto 3 anni fa. "Decisione sofferta, conseguente a quelle responsabilità personali che le modalità gestionali della Fondazione non mi consentono di tenere adeguatamente sotto controllo." Per l'Assessore alla Cultura del Piemonte, Antonella Parigi: "É segno di un malessere che sarebbe meglio non ci fosse stato. Da tempo era evidente che ci…
Per saperne di più

Virna Lisi, la Marylin italiana

        foto Portfolio Mondadori   A 78 anni si è spenta nel sonno la regina del cinema italiano, per un male incurabile. Mai un gossip, una scena di nudo. Un'icona di stile al di là del tempo. Una delle più famose e apprezzate attrici italiane, con un tocco di classe in più. Con sei Nastri…
Per saperne di più

Tutto Kubrik in lingua originale allo Spazio Oberdan

Dal 10 dicembre 11 capolavori di Stanley Kubrick in versione originale.
Il 13 dicembre in sala il suo assistente personale, 
Emilio D’Alessandro.
Una rassegna che permetterà a tutti gli appassionati di rivedere su grande schermo e in lingua originale l’opera di un maestro della settima arte come Stanley Kubrick.Autore di un cinema che va oltre il cinema, e che in tal modo lo nobilita, come in un atlante della fislosofia i film di Kubrick tracciano un viaggio nello spazio e nel tempo muovendosi in un territorio vastissimo, inseguendo una idea di laicismo, imperniato in quel gesto di sfida che l’uomo primitivo di 2001 Odissea nello spazio compie lanciando l’osso contro il cielo. Attraverso la rivisitazione e la reinvenzione dei principali generi cinematografici (il noir con Il bacio dell’assassino, il gangster movie con Rapina a mano armata, il peplum con Spartacus, la satira politica con Il dottor Starnamore, la commedia nera con Lolita, la fantascienza con 2001 Odissea nello spazio, la fantascienza sociologica con Arancia Meccanica, l’horror con Shining, il genere bellico con Orizzonti di gloria e Full Metal Jacket, il dramma erotico- psicologico con Eyes Wide Shut), il regista americano ha costruito mondi, inventato luoghi-non-luoghi in cui lo spazio fisico sembra la diretta proiezione di uno spazio mentale dalle abissali profondità. Il suo uomo, l’eroe di questa traiettoria del pensiero, è l’uomo solitario, il nuovo Ulisse che si propone come l’uomo moderno, in un continuo transfert nella paura di un ignoto da conquistare, in una scrittura dai segni indecifrabili, in una enigmatica messa in scena dell’identità.

SPAZIO OBERDAN
Al piano terra si trova una sala proiezioni da 200 posti a sedere, con un palco in grado di ospitare piccoli spettacoli musicali, presentazioni di libri, conferenze e incontri: l'acustica è stata opportunamente curata ed è possibile proiettare tutti i formati cinematografici e video.

Spazio Oberdan
viale Vittorio Veneto 2, (angolo piazza Oberdan)

Milano

10 Dicembre
17:00
Day of the fight + il bacio dell'assassino
R: Stanley Kubrick
19:00
Orizzonti di gloria
R.. S. Kubrick, , v.o. sott. it.
21:00
2001 odissea nello spazio
R.: S. Kubrick, v.o. sott. it.
closeday
11 Dicembre
16:45
Eyes Wide Shut
R.: Stanley Kubrick, v.o. sott. it.
closeday
12 Dicembre
16:45
Rapina a mano armata
R. e sc.: S. Kubrick, dal romanzo Clean Break di Lionel White, v.o. sott. it.
18:30
Shining
R.: S. Kubrick, v.o. sott. it.
21:15
Arancia meccanica
R. e sc.: S. Kubrick, dal romanzo omonimo di Anthony Burgess, v.o. sott. it.
closeday
13 Dicembre
14:30
Barry Lyndon
R. e sc.: Stanley Kubrick, dal romanzo Le memorie di Barry Lyndon di William Makepeace Thackeray.
20:30
Full Metal Jacket
R.: S. Kubrick.
closeday
14 Dicembre
16:30
2001 odissea nello spazio
R.: S. Kubrick, v.o. sott. it.
19:15
Day of the fight + il bacio dell'assassino
R: Stanley Kubrick
21:15
Il dottor Stranamore
R.: S. Kubrick, v.o. sott. it.
closeday
18 Dicembre
17:00
Spartacus
R.: Stanley Kubrick
closeday
19 Dicembre
17:00
Orizzonti di gloria
R.. S. Kubrick, , v.o. sott. it.
closeday
20 Dicembre
15:00
Il dottor Stranamore
R.: S. Kubrick, v.o. sott. it.
17:00
Rapina a mano armata
R. e sc.: S. Kubrick, dal romanzo Clean Break di Lionel White, v.o. sott. it.
21:00
2001 odissea nello spazio
R.: S. Kubrick, v.o. sott. it.
closeday
21 Dicembre
17:30
Lolita
R.. S. Kubrick, v.o. sott. it.
closeday
22 Dicembre
21:00
Arancia meccanica
R. e sc.: S. Kubrick, dal romanzo omonimo di Anthony Burgess, v.o. sott. it.
closeday
23 Dicembre
16:30
Shining
R.: S. Kubrick, v.o. sott. it.
19:00
Full Metal Jacket
R.: S. Kubrick.

Print Friendly, PDF & Email